La pagina si sta caricando...
4pediatriapa Seguici su Facebook // 5 Maggio 2019 Giornata internazionale delle ostetriche / 5 Maggio 2019 Giornata mondiale dell’igiene delle mani / 6 Maggio 2019 Giornata mondiale dell’Asma / 8 Maggio 2019 Giornata mondiale della Talassemia / 10 Maggio 2019 Giornata mondiale contro il Lupus / 12 Maggio 2019 Giornata mondiale dell’infermiere / 12 Maggio 2019 Giornata mondiale della Fibromialgia / 28 Maggio 2019 Giornata mondiale contro la Sclerosi Multipla ///div>
Visualizzazione post con etichetta PROTOCOLLI LG MANUALI. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta PROTOCOLLI LG MANUALI. Mostra tutti i post

12/05/19

La prevenzione degli errori nella terapia, l’Infermiere e il sistema di controllo.





La prevenzione degli errori nella terapia, l’Infermiere e il sistema di controllo.


nurse24.it /somministrazione-terapia-rischi-errori/


By Elvira La Montagna

La somministrazione dei farmaci da parte dell’ Infermiere non è più una mera azione tecnica, ma con l’avvento dell’autonomia professionale e con l’abrogazione del mansionario, diventa un atto dietro al quale vi è una consapevolezza scientifica, delle conoscenze pratiche e delle responsabilità giuridiche e morali. Sbagliare la terapia (è solo colpa dei medici?) non è solo un errore materiale, ma è un errore professionale.

Occorre fare attenzione a molteplici fattori.

29/04/19

Aifa: «Rischio di errore terapeutico con il prelievo dell’insulina da cartucce e penne preriempite»



https://4pediatriapa.blogspot.com/
AIFA: prelevare insulina da cartucce o penne pre-riempite è pratica errata e pericolosa
Prelevare insulina dalle cartucce o da penne pre-riempite utilizzando una siringa da insulina è una tecnica errata. A ribadirlo e ancora una volta l’Agenzia Italiana del Farmaco, attraverso un comunicato.
Non si tratterebbe di una pratica così inusuale tra i diabetici di lunga data, per sopperire a situazioni particolari dovute a mancanza di aghi monouso o malfunzionamento dell’autoiniettore.

28/04/19

Guida all'esenzione per patologie croniche


https://4pediatriapa.blogspot.com/
  Guida all'esenzione per patologie croniche
  1. L'esenzione deve essere richiesta all'Azienda USL di residenza, presentando un certificato medico che attesti la presenza di una o più malattie incluse nel d.m. 28 maggio 1999, n. 329 e successive modifiche. Il certificato deve essere rilasciato da un presidio ospedaliero o ambulatoriale pubblico.
Sono validi ai fini del riconoscimento dell'esenzione anche: 
    • la copia della cartella clinica rilasciata da una struttura ospedaliera pubblica
    • la copia del verbale di invalidità
    • la copia della cartella clinica rilasciata da una struttura ospedaliera privata accreditata, previa valutazione del medico del Distretto sanitario della Azienda USL di residenza
    • i certificati delle Commissioni mediche degli Ospedali militari
    • le certificazioni rilasciate da Istituzioni sanitarie pubbliche di Paesi appartenenti all'Unione europea 

13/04/19

il testo definitivo del Nuovo codice Deontologico delle Professioni Infermieristiche

                                                                                il testo definitivo del Nuovo codice Deontologico delle Professioni Infermieristiche

Il Codice deontologico degli infermieri non è una semplice enunciazione di regole: è il vero e proprio vademecum della professione, come questa deve svolgersi, come deve affrontare e risolvere i problemi, come deve rapportarsi con i pazienti, i colleghi, le istituzioni, le altre professioni
Come la professione sia a fianco di chi soffre e ha bisogno di assistenza e sia divisa dalla politica.
E dopo dieci anni dalla versione del 2009, si rinnova integrato con tutto ciò che riguarda leggi, regolamenti, situazioni che si sono succedute negli anni e, soprattutto, nuove responsabilità nel passaggio da Collegi a Ordini, ora enti sussidiari dello Stato con la modifica di ruoli, responsabilità e capacità di intervento.

25/03/19

Infermieri e Stress lavoro-correlato.

https://4pediatriapa.blogspot.com/                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                         Infermieri e Stress lavoro-correlato. Arriva la guida elettronica europea che ti aiuta a gestire il burnout

Lo stress lavoro-correlato oggi colpisce un quinto dei lavoratori europei. Circa due terzi di questi sono esposti a fattori di rischio psico-sociali che ne determinano la comparsa, comportando:
a livello aziendale
·        Ridotte prestazioni lavorative
·        Morale basso
·        Giorni di lavoro persi
A livello personale:
·        Scarse prestazioni lavorative
·        Deficit dello stato di salute e del benessere psico-fisico
·        Influisce negativamente sui rapporti personali
Per tutte queste implicazioni, che non solo colpiscono il lavoratore ma che danneggiano anche l’azienda, il fenomeno dello stress lavoro correlato è sempre più al centro di studi, alla ricerca di un modo per prevenirlo es affrontarlo; a tal proposito l’Agenzia Europea per la Sicurezza e la Salute sul lavoro ha emanato la Guida elettronica per la gestione dello stress e dei rischi psico-sociali, fruibile gratuitamente sul sito ufficiale.

Cos’è lo Stress

03/03/19

Carrello Emergenza: responsabilità e gestione, si rischia omicidio colposo!




Carrello Emergenza: responsabilità e gestione, si rischia omicidio colposo!
Dott.ssa Lorisa Katra                                 Infermieri 02 Novembre 2018
Come gestirlo e come utilizzarlo
In ogni reparto, che sia di tipo ospedaliero, riabilitativo o in case di riposo, è presente il cosiddetto "carrello delle emergenze" e ogni operatore sanitario, almeno una volta, ci si è dovuto confrontare. Ma quali sono le raccomandazioni, le responsabilità e le normative a riguardo? Occorre stare attenti!
Tale carrello viene definito come un'attrezzatura corredata di tutti gli strumenti, apparecchiature vitali e materiali utili e necessarie per affrontare le emergenze cliniche, garantendo al paziente un supporto vitale repentino e agli operatori di disporre degli strumenti idonei alla situazione.

16/12/18

Oss, vietata somministrazione terapia: si rischia la galera. Pene anche per l'Infermiere.

Oss, vietata somministrazione terapia: si rischia la galera. Pene anche per l'Infermiere.

clip_image002

Dott. Angelo Riky Del Vecchio Categoria principale: Altre Professioni Operatori Socio Sanitari 07 Dicembre 2018
Testo
Le inchieste di AssoCareNews.it
Cosa succede all’Operatore Socio Sanitario se prepara e somministra la terapia farmacologica ai Pazienti di una qualsivoglia struttura di cura? Fa abuso della Professione Infermieristica e Medica e si pone nelle ore dell’art. 348 del Codice Penale,

29/10/18

RISCHIO CLINICO in ETA' PEDIATRICA

RISCHIO CLINICO in ETA' PEDIATRICA: gli ERRORI TERAPEUTICI nell’EMERGENZA.
clip_image001
L’American Institute of Medicine ha stimato che negli USA gli errori terapeutici, incluse le automedicazioni,  uccidono ogni anno 7.000 persone. Sebbene i bambini siano generalmente più sani degli adulti, essi sono esposti tre volte di più ad errori terapeutici potenzialmente pericolosi a causa della necessità di personalizzare la dose del farmaco in base al peso corporeo e all’età,

09/02/18

Sull'orario di servizio ed i suoi problemi

clip_image002Sull'orario di servizio ed i suoi problemi
Sono tra le domande più presenti tra colleghi e sui social network, oltre che nei messaggi e nelle mail a cui rispondiamo quotidianamente.
Sembra utile quindi chiarire alcuni concetti già espressi altrove e riunirli in un articolo completo ed unico, che comprenda alcuni aspetti fondamentali

16/09/17

Decreto vaccini, le disposizioni per l’anno scolastico 2017/2018

Decreto vaccini, le disposizioni per l’anno scolastico 2017/2018 per agevolare scuole e famiglie
Il Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca e il Ministero della Salute hanno diramato il 1° settembre una circolare congiunta con indicazioni operative, relative all’anno scolastico 2017/2018, per l’attuazione della legge in materia di prevenzione vaccinale. La circolare ha lo scopo di agevolare le famiglie nell’adempimento degli obblighi vaccinali, che sono al centro della nuova normativa approvata a tutela della salute pubblica, e di favorire un positivo rapporto scuola-famiglia in fase di prima attuazione della normativa.

03/06/17

RISCHIO CLINICO in ETA' PEDIATRICA: ERRORI TERAPEUTICI NELL’EMERGENZA.

RISCHIO CLINICO in ETA' PEDIATRICA: ERRORI TERAPEUTICI NELL’EMERGENZA.
clip_image001
L’American Institute of Medicine ha stimato che negli USA gli errori terapeutici, incluse le automedicazioni,  uccidono ogni anno 7.000 persone. Sebbene i bambini siano generalmente più sani degli adulti, essi sono esposti tre volte di più ad errori terapeutici potenzialmente pericolosi a causa della necessità di personalizzare la dose del farmaco in base al peso corporeo e all’età, e questo è ancor più vero in un setting che richieda velocità decisionale, tempo ridottissimo per la preparazione ed alto stress, come accade in un dipartimento d’emergenza-urgenza.
La vulnerabilità del paziente pediatrico può essere riassunta in quattro D:

05/05/17

Giornata mondiale dell’igiene delle mani

Mani                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                               Giornata mondiale dell’igiene delle mani
Quando:
5 maggio 2017 giorno intero

La salute nelle tue mani

Le mani sono un ricettacolo di germi; una piccola percentuale è rappresentata da microrganismi non patogeni, che risiedono normalmente sulla cute senza creare danni. A questi, però, possono aggiungersi virus e batteri che circolano nell’aria o con cui veniamo in contatto toccando le più diverse superfici.

25/03/17

Orari di lavoro e turni impossibili ma nessun taglio alle prestazioni

clip_image002                                                                                               Orari di lavoro e turni impossibili ma nessun taglio alle prestazioni
clip_image004
Le 11 ore di riposo giornaliero sono l’elemento più critico della nuova normativa europea recepita con la legge 161/2014 secondo più della metà delle aziende sanitarie italiane. Qualche difficoltà nelle sale operatorie e nei servizi di emergenza c’è stata. Ma nonostante i blocchi delle assunzioni che si protraggono da anni e una popolazione sanitaria sempre più con i capelli grigi alla fine, rimboccandosi le maniche, il sistema ha retto all’impatto del nuovo orario di lavoro europeo. Che impone turni di riposo sacrosanti, ma fino a ieri giudicati poco compatibili con la cronica carenza di organici nella nostra sanità.

18/03/17

Turni di notte? Ecco i danni che il nostro cervello subisce nel tempo..

clip_image002                                                                                                       

Turni di notte? Ecco i danni che il nostro cervello subisce nel tempo..

I danni dei turni sul lavoro: Nei turni di notte il cervello invecchia più in fretta.
Chi per più di dieci anni ha lavorato di notte ha una capacità mentale paragonabile a quella di un individuo più vecchio di sei anni e mezzo. Ma il processo è reversibile.

18/12/16

Carta dei Diritti del Bambino in Ospedale


Carta dei Diritti del Bambino in Ospedale

Il diritto al miglior trattamento medico possibile è un diritto fondamentale, specialmente per il bambino.
Tutte le strutture che forniscono assistenza sanitaria al fanciullo devono offrire un ambiente accogliente, sicuro e attento alle sue esigenze, e il personale addetto alle cure del fanciullo deve essere specificamente addestrato ad assistere i minori e saper valutare l'approccio di volta in volta adeguato alle diverse età.

18/11/16

Infermiere e consenso informato

clip_image001 Infermiere e consenso informato
 
Il consenso informato rappresenta un documento mediante il quale il medico, ma il più delle volte l’infermiere, danno indicazioni al paziente circa un trattamento diagnostico e/o terapeutico al quale dovrà essere sottoposto. Il consenso informato è la manifestazione di volontà che il paziente ( previamente informato in maniera esauriente dal medico su natura e possibili sviluppi del percorso terapeutico) da per l’effettuazione di interventi di natura invasiva sul proprio corpo. Il consenso informato non è la semplice firma su un foglio!

17/11/16

Giornata Internazionale del neonato pretermine

Risultati immagini per giornata mondiale del prematuro 2016                                                                             Giornata Internazionale del neonato pretermine
Il 17 novembre in tutto il mondo si celebra la Giornata Internazionale del Neonato pretermine.
Nel mondo un bambino su dieci nasce prematuro, ogni anno circa 13 milioni di bambini nascono troppo presto. In Europa si calcola che il 6-7% delle nascite avvenga prematuramente. Aumenta il numero di bambini nati pretermine, ma migliora anche la loro sopravvivenza.
Secondo gli standard internazionali si definisce prematuro

30/10/16

Visita fiscale, orari e novità 2016

clip_image002 Visita fiscale, orari e novità 2016
Orari visita fiscale 2016: info sui certificati malattia INPS e sugli orari della visita fiscale per dipendenti pubblici e privati.
Grazie al Jobs Act verranno introdotte importanti novità per quanto riguarda le visite fiscali INPS 2016. Con le nuove norme i cambiamenti sono tanti e riguardano dipendenti sia pubblici che privati.
Orari visita fiscale 2016 – le novità

18/07/16

Il mobbing in sanità: infermieri umiliati e denigrati

clip_image002   Il mobbing in sanità: infermieri umiliati e denigrati
Se l’ospedale è l’ambiente in cui più di ogni altro si può innescare il processo del mobbing, tra i personaggi della sanità gli infermieri sono i più deboli e maggiormente esposti a fenomeni vessatori. Con il termine mobbing si intende il comportamento del datore di lavoro (o dei suoi dipendenti) che consiste in una serie di atti che hanno lo scopo di perseguitare un dipendente per emarginarlo e, attraverso la lesione della sua dignità umana e professionale, spingerlo a presentare le dimissioni.