La pagina si sta caricando...
4pediatriapa Seguici su Facebook // 14 Giugno 2019 Giornata mondiale del donatore di sangue / / 25 Giugno 2019 Giornata Mondiale della Vitiligine / /29 Giugno 2019 Giornata mondiale della sclerodermia //div>

05/04/12

SINDROME DI HOLT ORAM

clip_image002 SINDROME DI HOLT ORAM
Codice esenzione : RN0930

Definizione
Malattia cardiaca autosomica, la cui gravità è molto variabile, che consiste di solito in un difetto del setto atriale o ventricolare, associato con malformazioni scheletriche (pollice ipoplasico e avambraccio corto).
(Dorland's Illustrated Medical Dictionary, 29th Edition).
Nel 1960, Mary Holt e Samuel Oram descrissero per la prima volta questa sindrome, e, da allora, diversi autori hanno riportato circa 200 casi. La presenza di anomalie sia cardiache sia muscolo-scheletriche ispirò una serie di nomi per questa sindrome,
tra i quali 'sindrome cuore-mano', 'sindrome cuore-arti superiori' e 'sindrome cardiovascolare-arti superiori'. Fu McKusick a creare il nome di sindrome di Holt-Oram, quando descrisse un caso in cui ne erano affette una donna e sua figlia.
(Frota Filho et al. Holt-Oram syndrome revisited. Two patients in the same family. Arq Bras Cardiol 1999 Nov;73(5):429-34)
Segni e sintomi
Le anomalie cardiache più frequenti sono i difetti del setto atriale e le aritmie; tra i difetti atriali, quelli tipo ostium secundum si verificano nel 34 per cento dei pazienti. La letteratura descrive anche difetti della conduzione cardiaca. L'ipertensione arteriosa polmonare può manifestarsi in un numero significativo di pazienti, e generalmente è il risultato di un eccessivo flusso polmonare provocato dal difetto del setto atriale; questa ipertensione, tuttavia, può verificarsi anche come una ipertensione polmonare arteriosa primaria.
Le anomalie scheletriche risparmiano gli arti inferiori. Ciò avviene perché il gene mutante interferisce con la differenziazione embrionale durante la quarta e quinta settimana di gravidanza, quando gli arti inferiori non sono ancora differenziati. Le anomalie degli arti superiori sono soprattutto a carico del lato radiale, e si manifestano come trifalangia, ipoplasia o assenza del pollice, brevità della clavicola, anomalie del quinto dito e anomalie della scapola; si può avere poi pectus excavatum, anomalie dell'omero e dell'ulna, sinostosi radio-ulnare e prominenza dell'epicondilo mediale. Si può riscontrare una limitata mobilità degli arti superiori.
(Frota Filho et al. Holt-Oram syndrome revisited. Two patients in the same family. Arq Bras Cardiol 1999 Nov;73(5):429-34)
Le anomalie scheletriche degli arti inferiori variano dall'ipoplasia dei pollici alla focomelia (assenza della porzione media dell'avambraccio o della gamba). Il lato sinistro spesso è più colpito del destro.
(Tongsong et al. Prenatal sonographic diagnosis of Holt-Oram syndrome. J Clin Ultrasound 2000 Feb;28(2):98-100)
Storia naturale
La prognosi dipende in primo luogo dalla gravità della lesione cardiaca. Benché di solito la sindrome di Holt-Oram non sia letale, per la sopravvivenza sono necessari interventi chirurgici e terapie aggressive.
(Tongsong et al. Prenatal sonographic diagnosis of Holt-Oram syndrome. J Clin Ultrasound 2000 Feb;28(2):98-100)
Eziologia
La sindrome è una malattia autosomica dominante, causata da una mutazione a livello del cromosoma 12q24.1, che inattiva il gene TBX5, un membro della famiglia genica delle T-box.
Fino ad ora, non si è potuto stabilire una correlazione tra la gravità delle anomalie degli arti inferiori e le anomalie cardiache.
(Frota Filho et al. Holt-Oram syndrome revisited. Two patients in the same family. Arq Bras Cardiol 1999 Nov;73(5):429-34)
Diagnosi
I criteri diagnostici per questa sindrome comprendono anomalie del pollice (trifalangia, ipoplasia e aplasia) e difetti cardiaci congeniti.
(Frota Filho et al. Holt-Oram syndrome revisited. Two patients in the same family. Arq Bras Cardiol 1999 Nov;73(5):429-34)
Diagnosi prenatale e prevenzione
La diagnosi prenatale è importante per un counseling adeguato, con l'opzione dell'interruzione della gravidanza se un grave difetto cardiaco viene diagnosticato nella fase precoce della gravidanza, o con il piano di riabilitazione se la condizione è diagnosticata tardi. Nonostante vi siano molte pubblicazioni sulla sindrome di Holt-Oram, sono pochi i casi in cui è stata fatta diagnosi prenatale.
Nella sindrome di Holt-Oram, le anomalie a carico degli arti superiori tipicamente si manifestano a sinistra, e spaziano dall'ipoplasia dei pollici alla focomelia. Sono presenti anche ipoplasia o assenza del primo metacarpo e del radio, e difetti dell'ulna, dell'omero, della clavicola, della scapola e dello sterno.
Il più comune difetto cardiaco è il difetto del setto atriale tipo ostium secundum; altre anomalie cardiache descritte sono i difetti del setto interventricolare, la trasposizione dei grossi vasi, la tetralogia di Fallot e il ritorno venoso anomalo. La anomalia di Ebstein, che l'autore ha riscontrato in uno dei suoi casi, non è mai stato descritto in associazione con la sindrome di Holt-Oram, e riflette la variabile espressione della malattia.
Nell'ecografia prenatale bisogna considerare in diagnosi differenziale le condizioni che comportano difetti del raggio radiale, soprattutto la sindrome trombocitopenia con assenza del radio, l'associazione VATER, la trisomia 13 e la trisomia 18. La normalità della conta piastrinica e del cariotipo e l'assenza di alterazioni strutturali specifiche oltre a quelle cardiache escludono le malattie sopra nominate. Altre condizioni rare, come la sindrome di Fanconi, la sindrome di Nager e la sindrome di Roberts dovrebbero essere considerate in diagnosi differenziale.
Le principali caratteristiche ecografiche che conducono alla diagnosi sono la combinazione di anomalie cardiache e di difetti dell'arto, specialmente difetti del raggio radiale. Altri difetti degli arti tipici di questa sindrome che potrebbero, teoricamente, essere diagnosticati con l'ecografia, comprendono i pollici assenti, la focomelia, l'ipoplasia del radio, e anomalie di omero, ulna e clavicola. I difetti cardiaci, soprattutto quelli del setto atriale e ventricolare, che si riscontrano nell'85 percento degli individui con questa sindrome, possono venire facilmente diagnosticati tramite l'esame ecografico del cuore nelle proiezioni delle 4 camere e assiale.
Teoricamente, la diagnosi potrebbe venir posta all'inizio del secondo trimestre.
(Tongsong et al. Prenatal sonographic diagnosis of Holt-Oram syndrome. J Clin Ultrasound 2000 Feb;28(2):98-100)
Terapia
Il tipo di terapia della mano torta nei pazienti con sindrome di Holt-Oram dipende dall'età e dal quadro e dalla gravità delle malformazioni di accompagnamento dell'arto superiore. Per i pazienti con aplasia del pollice o con un pollice rudimentale amputato, è consigliata la pollicizzazione del dito indice per migliorarne la funzione.
(Weber et al. The Holt-Oram syndrome. Review of the literature and current orthopedic treatment concepts. Z Orthop Ihre Grenzgeb 1997 Jul-Aug;135(4):368-75)
Per formulare un accurato piano terapeutico, è necessaria una valutazione complessiva del bambino, che comprenda l'assetto radiografico, cardiaco, motorio fine e grossolano, l'elettrodiagnosi e l'opportunità della chirurgia.
La revisione della letteratura sottolinea l'importanza di un equilibrio tra la terapia conservativa e la chirurgia, al fine di ottenere un risultato estetico soddisfacente e una funzionalità ottimale.
(Bartolomei et al. The Holt-Oram syndrome: a case presentation and review of management parameters. Arch Phys Med Rehabil 1987 Jan;68(1):41-5)
Bibliografia
Ghosh-TK; Packham-EA; Bonser-AJ; Robinson-TE; Cross-SJ; Brook-JD
Characterization of the TBX5 binding site and analysis of mutations that cause Holt-Oram syndrome
HUMAN-MOLECULAR-GENETICS. SEP 1 2001; 10 (18) : 1983-1994
Sinha-S; Abraham-S; Gronostajski-RM; Campbell-CE
Differential DNA binding and transcription modulation by three T-box proteins, T, TBX1 and TBX2
GENE-. NOV 27 2000; 258 (1-2) : 15-29
Bruneau,-B-G; Nemer,-G; Schmitt,-J-P; Charron,-F; Robitaille,-L; Caron,-S; Conner,-D-A; Gessler,-M; Nemer,-M; Seidman,-C-E; Seidman,-J-G
A murine model of Holt-Oram syndrome defines roles of the T-box transcription factor Tbx5 in cardiogenesis and disease.
Cell. 2001 Sep 21; 106(6): 709-21
Vaughan,-C-J; Basson,-C-T
Molecular determinants of atrial and ventricular septal defects and patent ductus arteriosus.
Am-J-Med-Genet. 2000 Winter; 97(4): 304-9
Hiroi,-Y; Kudoh,-S; Monzen,-K; Ikeda,-Y; Yazaki,-Y; Nagai,-R; Komuro,-I
Tbx5 associates with Nkx2-5 and synergistically promotes cardiomyocyte differentiation.
Nat-Genet. 2001 Jul; 28(3): 276-80
Hafkemeyer,-U; Verhoeven,-G; Koller,-A; Wetz,-H-H
Das Holt-Oram-Syndrom. Drei Fallbeispiele und deren krankengymnastische, ergotherapeutische und orthopadie-technische Behandlung.
Orthopade. 2001 Apr; 30(4): 226-30
Larson,-A-R; Josephson,-K-D; Pauli,-R-M; Opitz,-J-M; Williams,-M-S
Klippel-Feil anomaly with Sprengel anomaly, omovertebral bone, thumb abnormalities, and flexion-crease changes: novel association or syndrome?
Am-J-Med-Genet. 2001 Jun 15; 101(2): 158-62
Prues-Latour,-V; Papaloizos,-M
Absence d'artere radiale. A propos d'un cas et revue de la litterature.
Rev-Chir-Orthop-Reparatrice-Appar-Mot. 2000 Nov; 86(7): 741-5
Cheng,-T-O
Persistent left superior vena cava in Holt-oram syndrome.
Int-J-Cardiol. 2000 Oct; 76(1): 83, 81-2
Hatcher,-C-J; Kim,-M-S; Mah,-C-S; Goldstein,-M-M; Wong,-B; Mikawa,-T; Basson,-C-T
TBX5 transcription factor regulates cell proliferation during cardiogenesis.
Dev-Biol. 2001 Feb 15; 230(2): 177-88
Cross,-S-J; Ching,-Y-H; Li,-Q-Y; Armstrong-Buisseret,-L; Spranger,-S; Lyonnet,-S; Bonnet,-D; Penttinen,-M; Jonveaux,-P; Leheup,-B; Mortier,-G; Van-Ravenswaaij,-C; Gardiner,-C-A
The mutation spectrum in Holt-Oram syndrome
J-Med-Genet. 2000 Oct; 37(10): 785-7
Fonte: http://malattierare.regione.veneto.it/pagine_statiche/index.htm

Articoli correlati per categorie



Nessun commento:

Posta un commento